“TROPPO BASSO”, TOM CRUISE SCARTATO PER LA SERIE SU JACK REACHER

I lettori dei romanzi su Jack Reacher lo hanno bocciato, ritenendo assurdo che un gigante alto quasi due metri fosse interpretato da un tappo di uno e settanta.

Evidentemente ciò che va bene sul grande schermo non funziona in TV. Come altro spiegarsi il fatto che Tom Cruise, dopo aver interpretato con successo in ben due film Jack Reacher, venga ora scartato per la serie Tv sullo stesso personaggio, perché giudicato troppo basso? Come ha spiegato Lee Child, l’autore dei romanzi sull’ex ufficiale della polizia militare Jack Reacher, sono stati i lettori dei suoi libri a protestare perché ritenevano assurdo che un gigante alto quasi due metri fosse interpretato da un attore di un metro e settanta. In un’intervista alla BBC, Child si è detto soddisfatto della passata collaborazione con Tom Cruise per i film, ma ha dato ragione ai suoi fans, affermando che la statura imponente è una caratteristica fondamentale del personaggio Reacher. Fatto fuori Cruise, ora a Child riprenderà il lavoro sul casting della serie Tv. È possibile che, dopo questa bocciatura, la scelta dell’interprete protagonista venga lasciata ai lettori, attraverso un referendum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti